Rosaria a’cagnacavallo


[47° grammo]

Rosaria a’Cagnacavallo

Rosaria a’Cagnacavallo, così come la descrive Nicola Castagna in un racconto dell’800, è una povera orfana che vive alla giornata dietro un banchetto sgangherato, con il quale esercita appunto il mestiere di cagnacavallo.

Arriva il cliente, è un forestiero; chiede alcune informazioni e poi estrae una piccola sacchetta di pelle dall’interno della giacca. Scioglie il nodo del laccio e lascia cadere il contenuto sul banchetto di Rosaria.

Dopo un breve controllo, lei infila la mano nella scollatura del vestito e ne trae un panno in cui sono avvolte delle monete.

Si perchè Rosaria di mestiere fa la cambiavalute ossia a’cagnacavallo. Rosaria cambiava le monete dei forestieri in monete locali napoletane,  ed in particolare dava loro dei cavalli, monete in rame coniate per la prima volta da Ferdinando I d’Aragona nel 1472.

Ferdinando I d’Aragona (1458-1494). Multiplo di cavallo – fonte Lamoneta

L’immagine del cavallo passante sul retro ha dato il nome ad una moneta coniata in modi diversi e con brevi interruzioni praticamente fino agli inizi del 1815 quando il Cavallo venne sostituito dal Tornese.

Il Cavallo era una moneta modesta, il primo gradino di una scala che portava fino alla Piastra passando per il Tornese, il Grano, il Carlino ed il Tari.

Piastra Tarì Carlino Grano Tornese Cavallo
1 6 12 120 240 1440

Una monetazione che richiama il periodo della colonizzazione spagnola del sud Italia; quello di una monarchia decadente e parassitaria che per due secoli ha depauperato con esosi tributi  le risorse delle regioni meridionali e del napoletano.

 [l’immagine di Rosaria a’cagnacavallo è tratta da Napoli in Miniatura ovvero Il Popolo di Napoli ed i suoi Costumi, Mariano Lombardi (1847)]
Questa voce è stata pubblicata in Grammi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rosaria a’cagnacavallo

  1. Mirco ha detto:

    bello! grazie per l’intervento!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...